Credito d’imposta per chi acquista prodotti anti-virus

prodotti e servizi per la protezione da covid-19

Credito d’imposta per chi acquista prodotti anti-virus

10 Giugno 2020 news 0

Un’importante novità fiscale che riguarda le imprese che hanno già acquistato o stanno per ordinare prodotti e servizi anti-Covid19: l’art. 125 del decreto legge 34/2020 prevede un credito d’imposta pari al 60% delle spese e interventi per la sanificazione e l’acquisto dei dispositivi di protezione. Abrogando l’articolo 64 del Dl 18/2020 (c.d. “Decreto Cura Italia”) e l’articolo 30 del Dl 23/2020 (c.d. “Decreto liquidità”), introduce un credito d’imposta per la sanificazione degli ambienti e degli strumenti e per l’acquisto dei dispositivi di protezione anti-coronavirus. Il credito spetta nella misura del 60% delle spese sostenute nel 2020 fino a un importo massimo di credito di euro 60.000 a beneficiario, entro il tetto complessivo di 200 milioni di euro. Le spese agevolabili consistono nelle seguenti categorie: sanificazione degli ambienti e strumenti di lavoro, dispositivi di protezione individuale, prodotti detergenti e disinfettanti, dispositivi di sicurezza, dispositivi atti a garantire la distanza di sicurezza interpersonale (come ad esempio i pannelli divisori o la segnaletica dedicata).